10 Segreti per Costruire una Special

Love Moto

Molti si chiudono in garage con l’intenzione di creare la loro moto dei sogni , ma spesso errori e poca esperienza portano a un risultato a volte appena sufficiente .
Facendo tesoro degli errori che ho commesso in diversi anni dentro il mio garage ecco alcuni suggerimenti per aiutarvi in questo o altri progetti…

Realizzare qualcosa con le proprie mani da un soddisfazione enorme che difficilmente potrà provare chi acquista un special pronta costruita da altri. è poi uno dei pochi modi per lasciare un piccolo segno del nostro passaggio su questo mondo, qualcosa che resista al passare del tempo. 

Studiate !

Capisco che quando viene la voglia di realizzare la propria moto non si vede l’ora di iniziare a lavorare, ma prima di mettere mano all’ormai onnipresente flex bisogna studiare.
Cercate ispirazione, qui in queste pagine sono ormai 10 anni che vi propongo giornalmente nuove idee.
Studiate le altre moto e studiate la vostra di moto.

Osservate.

Dopo aver spogliato la vostro moto di tutto quello che non è necessario , che non sia telaio motore e ruote, sedetevi e guardare bene la moto . immaginate forme e volumi.
Fate una foto della moto in questa condizione e usatela per ottenere un modello su cui lavorare .

Sezione aurea. 

E’ dimostrato che la percezione umana mostra una naturale preferenza e predisposizione verso le proporzioni in accordo con la sezione aurea, l‘occhio percepisce subito ciò che è armonico.
Quindi pensate ai vari elementi, alle loro volumetrie e proporzioni come serbatoio, sella e ogni altro elemento che costituisce la moto
Pensate anche l’insieme moto/pilota, l’immagine che ne deve venire fuori deve essere di elementi che si integrano e non solo all’oggetto statico da osservare da fermo.

Originalità.

Capisco che si desidera ciò che si vede, ma siate originali, quella sarà la vostra moto e in parte vi deve identificare, quindi basta con l’ennesima copia dell’idea di qualcun’altro.

Budget 

Stabilite un budget ben definito che volete spendere per realizzare il vostro sogno e parte di esso stanziatelo per le emergenze , si perchè ci sarà sempre qualcosa che dovrete sostituire durante il montaggio perchè si rompe o è usurato.
Comprate sia nuovo che usato, sul web si trova tutto quello che serve ma prima di iniziare si deve avere già tutto disponibile.
Se avete fatto un buon progetto basterà solo seguire i vari step per rimontare tutto.

Tempistica 

Ve lo dico sin da adesso i tempi che avete previsto non saranno mai rispettati, saranno almeno il doppio perchè gli imprevisti saranno sempre in agguato, questo se i lavori li fate tutti voi, ancor di più se dovete sottostare ai tempi di lavoro di terze persone . E questo mi porta al prossimo punto

Lavori 

Di sicuro non sarete esperti su ogni aspetto e quindi non abbiate paura o vergogna di farvi aiutare da amici o da professionisti. Si è vero che chi fa da se fa per tre… ma essere umili e capire i propri limiti è segno di intelligenza.

Attrezzi

Se è vero quel detto che “I ferri fanno il maestro” . bisogna avere tutti gli attrezzi giusti per poter lavorare , gli attrezzi adatti semplificano la vita e rendono il lavoro più veloce, non c’è motivo di perdere tempo e pazienza per un chiave inglese o un cacciavite che non fà il suo lavoro.

Memoria 

Se non conoscete la vostra moto come le vostre tasche vi suggerisco di documentare tutto quello che smontate, con foto e nominate ogni filo e segnate la posizione di ogni bullone …non vogliamo che alla fine ci avanzi qualcosa.

Lentezza 

Nessuna fretta, nessuno vi corre dietro e non dovete dare conto a nessuno dei vostri progressi. Lavorare sulla moto deve essere un piacere e non uno stress, un momento di rilassatezza che vi fa staccare dallo stress quotidiano del lavoro o dalla famiglia.

E ricordatevi sempre 

“Che se amate le moto non dovete modificarle per forza… ma se lo fate almeno miglioratele”  

Comments on Facebook