Alipes 1000

Love Moto

Alipes che tradotto dal latino e significa “Con le ali ai piedi , veloce”, quindi l’intenzione di Filippo Barcabacane di Officine Rossopuro era quella di far diventare veloce ed efficace questa Guzzi SP 1000 , ma invece di creare una supersportiva è rimasto fedele al suo stile , che prevede moto eleganti e dal gusto classico.

Base: Moto Guzzi SP1000
 Anno/Year: 2015
 tempo/Time: 5 mesi

Parafago posteriore artigianale
Supporti parafango a sgancio
Stop incassato
Forcella Marzocchi 45 mm regolabili
Parti in alluminio lucidati
Grafica pinstriping
Scarichi Mass 2 in 1
Cerchi a raggi tubeless
Forcellone maggiorato
Impianto elettrico a scomparsa
Impianto frenante Brembo serie oro
Dischi da 320 mm
Sella artigianale
Strumentazione digitale
Parateste in alluminio CNC della ORP
Motore a vista
Doppia verniciatura con pinstriping
Pedane Tarozzi alluminio
Colore bianco
Serbatoio autocostruito
Tappo monza

Per realizzare il suo progetto ha smontato completamente il motore, revisionandolo, rimontandolo su un telaio che è stato modificato nelle porta posteriore.
Il motore respira meglio e rende di più grazie a un nuova scarico realizzato ad hoc dalla Mass e all’adozione di filtri a rete per i carburatori.     
Ora la moto si presenta più corta anche grazie alla nuova sella un pò più lunga di un monoposto, ma l’occhio è ingannato dal serbatoio anch’esso di più ridotte dimensioni e creato appositamente , il tutto è ben proporzionato .
Questa riduzione dei volumi ha interessato anche gli altri componenti come i parafanghi sia anteriore che posteriore , e il faro del minore diametro rientra tra la linea degli steli della forcella e anche la strumentazione , ora digitale.

Ma se si vuole avere una moto efficace tre i tornati non serve solo un motore ricco di coppia che riesca a tirarti fuori dalle curve con vigore , ma sopratutto un ciclistica in ordine ed efficiente , di sicuro più moderna delle unita montate di serie.
Per l’avantreno ha optato per un forcella Marzocchi da 45 mm e per il posteriore di ammortizzatori Bitubo più lungi , che ora spostano in carico sulla parte davanti .
Nuove alche le pedane che migliorano la posizione di guida a tutto vantaggio del controllo di guida.
Anche i freni sono stati aggiornato con una coppia di dischi da 320 mm sui cui agiscono delle pinza Brembo serie oro di provenienza MV Agusta.
Le ruote con cerchi a raggi in tubless montano delle gomme Avon .
Il cablaggio elettrico è quasi invisibile , dopo essere stato ridotto e passa sotto il serbatoio per finire nella piccola batteria posizionata sotto le sella.
L’eleganza della moto è accentuata dalla scelta cromatica che accoppia il bianco con una striscia di marrone che corre lungo tutta la moto 

Comments on Facebook