R65 DELUX MOTORCYCLES

Love Moto

Il web è pieno di BMW modificate in qualunque modo, ma spesso sono simili tra loro , invece questa R65 dice qualcosa di diverso, magari non sarà un’esempio di bellezza, ma sicuramente qualcosa che esprime originalità, o forse volevano solo provocare questi due bravi ragazzi uniti dalla stessa passione tra cui il surf lo skateboard, la musica rock, RNB. 

La Moto è stata acquistata nel lontano 1983. Nei suoi 33 anni di vita ha avuto molti proprietari. E ‘stata ritrovata in un vecchio mangiatoio con tonnellate di polvere e piena di ruggine.
Ora è stata personalizzata radicalmente in stile “MAD MAX”. 

Il serbatoio è artigianale, il telaio e’ stato completamente alleggerito. Nessuna strumentazione. Nel progetto abbiamo sempre seguito l’idea di tenere una compattezza e un semplicità pari ad una bicicletta. Inoltre è maneggevole, e difficile da credere molto confortevole. Questo è il nostro ultimo progetto. In passato abbiamo fatto diverse “special” anche loro molto audaci.’



La moto è una BMW R65 del 1983. Ha avuto 6 proprietari. Quando è stata acquistata aveva solo 45.000 km.
La moto è stata completamente modificata. Il blocco del telaio e il motore rimane originale.


Abbiamo cambiato la regolazione delle sospensione utilizzando gli ammortizzatori originali.
Il faro è un faro ausiliario di una jeep nel 1990, ridipinto e cambiato il vetro ora di colore giallo.

Il serbatoio è stato realizzato a mano utilizzando come base  un tubo dell’acqua da 60 cm e con uno spessore di 10 mm. Il tappo e le linee tipo combustibile sono quelli che vengono utilizzati per il gas.
Solo il rubinetto del carburante è di una Honda CB del 1970. Le saldature le abbiamo fatte rigorosamente a filo. 


La sella è di una bicicletta italiana che crea selle d’epoca di ottima fattura. Il reggisella a cui è collegato è un piede di porco. Abbiamo rimosso tutti i sistemi elettronici e la strumentazione per rendere più snella facendola apparire come una bicicletta.

Tutti i cavi bobbine e relè passano da dentro il telaio fino a finire all’interno del motore, il tutto è coperto da una scatola di ferro sempre fatta a mano.
Il manubrio era di una Kawasaki del 1985. Il silenziatore è stato creato a mano con un vecchio tubo di scappamento. (esattamente una Fiat Tipo del 1998).
La batteria è stato saldata sotto il blocco motore.

Comments on Facebook